Il 21 Novembre 2015 ANDE ha dato inizio a un operazione di fundraising per reperire i fondi necessari a portare avanti un progetto di ricerca unico al mondo.

Come spiega questo sito, le Displasie Ectodermiche sono caratterizzate da difetti congeniti di una o più strutture ectodermiche e dei loro derivati: le anomalie possono riguardare il numero, la forma e la struttura dei  DENTI: sono responsabili di notevoli disagi e rappresentano una delle menomazioni più gravi sotto il profilo funzionale (masticazione, deglutizione, fonetica), estetico e psicologico, di conseguenza è molto importante riabilitare precocemente il cavo orale del paziente affetto da Displasia Ectodermica per migliorarne la qualità della vita e favorire un corretto e sereno inserimento sociale.

Il metodo più comune per riabilitare il cavo orale di pazienti in età evolutiva con agenesie multiple è ricorrere a PROTESI RIMOVIBILI: tuttavia l' assenza dei denti comporta una scarsa stabilità della protesi, soprattutto di quella inferiore.

Per questo motivo 6 anni fa è iniziato un progetto di ricerca che prevedeva il posizionamento di 2 impianti in mandibola anteriore in modo da stabilizzare la protesi e migliorare il comfort del paziente, in questo modo la protesi viene percepita dal paziente come parte integrante del proprio organismo e migliora la sicurezza, l’autostima e l’estetica prima insufficienti. 

Sono stati trattati in questo modo 5 pazienti di età compresa tra 9 e 11 anni con risultati fantastici in termini di miglioramento della qualità della vita, integrazione sociale e crescita del massiccio facciale.

Il progetto deve essere continuato affinché il futuro di questi piccoli pazienti sia più roseo e ricco di speranze!

E'  necessario un aiuto economico che possa coprire I COSTI DI SVILUPPO della barra, della protesi e alle forniture implantari , poichè le famiglie di pazienti bisognosi affetti da Displasia Ectodermica non si possono permettere le molteplici cure (dermatologiche, oculistiche, ododtoiatriche e otorinolaringoiatriche) necessarie.

Per questo A.N.D.E  ha creato il progetto "Regalami un Sorriso" per sensibilizzare il mondo alla patologia ma anche ai costi della Ricerca.

 

I risultati sono stati eccellenti:

Grazie alla vostra generosità sono stati raccolti oltre €5.000!