In questa sezione potrete seguire i vari passi della sperimentazione della proteina EDI200

Qualche giorno fa sul sito NFED, l'Associazione americana della Displasia Ectodermica, è stato pubblicato questo articolo che contiene notizie importanti sugli sviluppi della sperimentazione in corso su alcuni bambini da parte della Edimer con la proteina EDI200.

L'articolo contiene le parole di Mary Fete, presidente dell'associazione americana, che pur dovendo comunicare notizie non proprio positive riesce comunque a trasmetterci un messaggio di grande energia e speranza.

Di seguito potete trovare la traduzione delle sue parole:

Un momento di grande speranza. 

Siamo alla fine del 2013 e finalmente è arrivata la notizia dei grandi progressi compiuti dalla casa farmaceutica EDIMER nella sintesi della proteina EDI200 e nello studio della sua applicazione per la cura della Displasia Ectodermica Ipoidrotica legata al cromosoma X (XLHED).